L'archivio di tutte le pubblicazioni
La raccolta completa di tutti i KT,
ordinati per data di uscita

Tutte le pubblicazioni

31/07/2020
Daniele Generali e Paolo Bruzzi
Gli inibitori delle chinasi ciclina-dipendenti (CDK4/6) di ultima generazione hanno mostrato una notevole efficacia clinica e bassi profili di tossicità in associazione alla terapia ormonale nel trattamento del tumore mammario ER+/HER-
Pubblicato il 31/07/2020
13/07/2020
Orazio Caffo e Francesco Perrone
Nei pazienti con carcinoma prostatico resistente alla castrazione, non metastatico, ma con livelli di PSA in rapido aumento, aggiungere enzalutamide alla terapia di deprivazione androgenica (ADT) permette di prolungare in modo significativo la sopravvivenza globale (OS).
Pubblicato il 13/07/2020
22/06/2020
Alberto Sobrero e Paolo Bruzzi
Nello studio REFLECT, lenvatinib, un inibitore multichinasico, si è dimostrato non inferiore a sorafenib in termini di overall survival (OS) e superiore in progression-free survival (PFS) e objective response rate (ORR), con un profilo di tossicità leggermente diverso, ma quantitativamente sovrapponibile.
Pubblicato il 22/06/2020
05/05/2020
Domenica Lorusso, Maria Pia Sormani
Arriva l'evidenza della efficacia del parp-inibitore niraparib come agente singolo nella terapia di mantenimento in tutte le pazienti con tumore sieroso ed endometrioide ovarico avanzato, indipendentemente dalla mutazione BRCA
Pubblicato il 05/05/2020
09/03/2020
Andrea Ardizzoni e Massimo Di Maio
Lo studio randomizzato IMpower133 ha documentato un beneficio in termini di sopravvivenza globale a favore del trattamento combinato con carboplatino, etoposide e atezolizumab, rispetto alla chemioterapia da sola.
Pubblicato il 09/03/2020
09/12/2019
Roberto Iacovelli e Paolo Bruzzi
CABOSUN include pazienti affetti da RCC avanzato, naïve al trattamento, classificati con rischio prognostico intermediate o poor, randomizzati a trattamento con cabozantinib o con lo standard di cura sunitinib.
Pubblicato il 09/12/2019
22/11/2019
Paola Queirolo e Paolo Bruzzi
Lo sviluppo nel carcinoma squamoso della cute di un anti-PD1: presentazione dei risultati della fase I e II di cemiplimab.
Pubblicato il 22/11/2019
18/10/2019
Paolo Pronzato e Paolo Bruzzi
Con lo studio KATHERINE, la terapia neoadiuvante diventa uno strumento per migliorare la prognosi delle pazienti con carcinoma mammario HER2+
Pubblicato il 18/10/2019
01/08/2019
Felicetto Ferrara e Francesco Perrone
Lo studio in aperto di fase III che ha valutato quizartinib vs chemioterapia di salvataggio convenzionale in pazienti con AML recidiva/refrattaria e mutazione FLT3/ITD
Pubblicato il 01/08/2019
12/12/2018
Francesco Grossi e Paolo Bruzzi
Nello studio IMpower150 l’immunoterapia con atezolizumab in associazione a chemioterapia è stata valutata in presenza di bevacizumab dimostrando un beneficio rispetto al sola chemioterapia e bevacizumab
Pubblicato il 12/12/2018
25/07/2018
Paola Queirolo e Paolo Bruzzi
Follow-up a lungo termine di uno studio randomizzato di fase 3 con pembrolizumab versus ipilimumab in pazienti con melanoma metastatico
Pubblicato il 25/07/2018
25/05/2018
Paolo Pronzato e Paolo Bruzzi
Lo studio Monaleesa-7 permette di estendere i risultati favorevoli ottenuti con la strategia di integrazione di ormonoterapia e farmaci a bersaglio molecolare
Pubblicato il 25/05/2018
21/12/2017
Paolo G. Casali e Paolo Bruzzi
L’associazione alla doxorubicina di un inibitore di PDGR receptor alfa per il trattamento dei sarcomi dei tessuti molli in fase avanzata
Pubblicato il 21/12/2017
30/11/2017
Filippo Montemurro e Francesco Perrone
Nelle pazienti con malattia resistente al trastuzumab, gli studi EMILIA e TH3RESA dimostrano la superiorità di T-DM1
Pubblicato il 30/11/2017
07/11/2017
Lucia Del Mastro e Paolo Bruzzi
Il trattamento adiuvante standard per le pazienti operate per carcinoma mammario HER2+ è rappresentato dalla chemioterapia e dal trattamento con trastuzumab per 1 anno. Tale trattamento ha cambiato, migliorandola in maniera significativa, la storia naturale della malattia.
Pubblicato il 07/11/2017
07/06/2017
Diego Cortinovis e Paolo Bruzzi
Attualmente i pazienti affetti da NSCLC avanzato e pretrattato trovano l’impiego degli immuno check-point inibitori un valido supporto nel controllo anche a lungo termine della patologia. Atezolizumab confrontato con docetaxel nello studio randomizzato di Fase III, dimostra una superiorità in termini di sopravvivenza globale clinicamente e statisticamente significativa rispetto alla chemioterapia.
Pubblicato il 07/06/2017
23/12/2016
Mario Scartozzi e Paolo Bruzzi
I notevoli progressi degli ultimi anni nel trattamento dei pazienti con carcinoma del colon-retto metastatico hanno indubbiamente ampliato le possibilità di disegnare una strategia terapeutica sempre più efficace. Oltre alle innovazioni farmacologiche che si sono succedute nel tempo, abbiamo anche assistito a un notevole avanzamento nella definizione di fattori prognostici e predittivi.
Pubblicato il 23/12/2016 - Aggiornato il 06/03/2017
22/12/2016
Vanesa Gregorc e Paolo Bruzzi
Gli avanzamenti terapeutici nel trattamento di pazienti affetti da carcinoma polmonare non a piccole cellule che presentano traslocazione del gene ALK, prevalentemente pazienti non fumatori e pazienti giovani, sono stati molto evidenti e molto rapidi, e oggi abbiamo diversi farmaci a disposizione: crizotinib, ceritinib e alectinib.
Pubblicato il 23/12/2016 - Aggiornato il 26/07/2017
21/12/2016
Sergio Bracarda e Paolo Bruzzi
Quando si parla di tumori uroteliari spesso ci si riferisce ai tumori della vescica che ne rappresentano circa il 70%. Da sempre considerata una patologia negletta a causa degli scarsi progressi in ambito terapeutico, negli ultimi 2 anni stiamo osservando dei risultati estremamente interessanti.
Pubblicato il 23/12/2016
20/12/2016
Paolo Pronzato e Paolo Bruzzi
Per le pazienti con carcinoma mammario HER2-/HR+ si stanno affiancando nuove strategie terapeutiche alle vecchie opzioni (chemioterapia e ormonoterapia da sola).
Pubblicato il 20/12/2016